1° Memorial in ricordo di Giuseppe Sirangelo

Advertising

Ad un anno dalla sua scomparsa, amici e parenti hanno deciso di ricordarlo attraverso una delle sue grandi passioni: il calcio. Domenica 15 maggio a Bosco di Rovito, si svolgerà la prima commemorazione in ricordo di Giuseppe Sirangelo, il giovane scomparso l’anno scorso a soli 18 anni. Un ragazzo affettuoso, solare e socievole, che nutriva grande entusiasmo per lo sport, in particolare il calcio, dove aveva iniziato a giocare insieme ai suoi compagni di classe e amici. La sua squadra “Scuola calcio A5 Boscolandia”, ha deciso perciò di rendergli omaggio, attraverso una grande partita nella quale, in un certo senso, Giuseppe tornerà a correre su quell’erba.

“Grazie agli sponsor – hanno dichiarato il presidente Roberto Borrelli e i dirigenti Massimo Canonaco, Giuseppe De Luca, Francesco Schittzer e Paolo Sirangelo – che hanno collaborato per la realizzazione dell’evento, siamo riusciti a dar vita a questa giornata in ricordo di Giuseppe. Una giornata che vuole e deve essere una festa, la prima di tante. L’idea è nata per omaggiare Giuseppe e stare vicini alla famiglia Sirangelo, con cui siamo profondamente legati, tanto che il papà è rimasto nella dirigenza della squadra e il fratello vi gioca tuttora. Abbiamo deciso di organizzare questo memorial con tutte le nostre forze e il nostro cuore, perché riviva ancora quella spensieratezza e quell’entusiasmo che caratterizzava Giuseppe quando rincorreva e calciava la palla. Ad una anno dalla sua prematura scomparsa, noi vogliamo ricordarlo così, perché per noi Giuseppe non è mai scomparso ma rivive e gioca sempre nella nostra squadra!”

“Tutti in campo per Giuseppe”, dunque, con un ricco programma:

Ore 15:00 = Triangolare Under 14;
Ore 16:00 = Triangolare Under 16;
Ore 17:30 = Celebrazione Santa Messa;
Ore 18:30 = Triangolare Under 18;
Ore 19:30 = Triangolare Open;
Ore 20:30 = Premiazione e taglio della torta;
In serata gustosi panini e bevande.

Si ringraziano, nuovamente, gli sponsor che hanno contribuito a dar vita all’evento.