Acri, danneggia i locali dell’ASP con le stampelle: denunciato

Advertising

Un 46enne cosentino è stato denunciato ieri dai Carabinieri di Acri con l’accusa di lesioni personali aggravate, violenza o minaccia a un pubblico ufficiale o incaricato di un pubblico servizio, danneggiamento aggravato di cose esistenti in uffici pubblici e interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di pubblica necessità.

L’uomo, sottoposto a visita medico collegiale presso la Commissione Medico Legale di Acri, ha subito la revoca del riconoscimento dell’indennità di accompagnamento, questo ha fatto scatenare la sua ira e mediante l’utilizzo delle stampelle, ha iniziato a danneggiare gli arredi dell’ASP e ad aggredire i componenti della commissione.

A seguito dell’aggressione uno dei medici ha riportato “traumi al volto e alla mano sinistra” giudicati guaribili in 10 giorni, dai sanitari del pronto soccorso dell’ospedale civile di Acri.