Al via i corsi di balli Caraibici con il grande maestro Andrea Erboso

Advertising

Ritmo, vivacità e sensualità, congiunte in un unico termine: quello dell’allegria. Questi sono i balli caraibici!

La corrente tipicamente europea vuole un modo di ballare ricco di figure complesse e professionali però c’è chi, rimanendo fedele allo spirito originale, balla senza troppe complicazioni, cullandosi amorevolmente.

Così si muove e così insegna il maestro Andrea Erboso, diplomato Midas, Csen, Anids, che darà il via a corsi di danze caraibiche nella zona università (quartiere Monaci, via Alberto Savinio,9); tutti i martedì e giovedì dalle 20.30 alle 22.30, a partire dal 17 novembre.

Per chi non dispone di un compagno di ballo, non è richiesta la coppia, tutti coloro che sono appassionati o incuriositi da tali danze, possono tranquillamente partecipare.

Le Danze Caraibiche comprendono:

  • La Salsa: nata dal Son Cubano e poi influenzato da un miscuglio di generi musicali: Merengue Dominicano, Cumbia Colombiana, Rumba, Mambo, Cha-Cha ed altri ritmi musicali del Caribe. Esistono varie scuole, stili e tecniche diverse; le principali sono la salsa cubana e la salsa portoricana. Fondamentalmente è un’espressione di gioia; il vero spirito è quello di divertirsi, di comunicare emozioni e sensazioni al proprio partner attraverso il ballo.
  • Il Merengue: danza dal ritmo travolgente nata nella Rep.Dominicana, probabilmente dall’imitazione dei movimenti a cui erano costretti gli schiavi nei campi, per via delle catene alle caviglie che non consentivano grandi movimenti, ma permettevano di trasferire ritmicamente il peso del corpo da un piede all’altro. Anche il Merengue ha subito un’evoluzione coreografica. Inizialmente il ballo si svolgeva in un contatto permanente con una guida corporea da parte dell’uomo, non servivano figure complicate poiché era una danza senza vincoli.
  • La Bachata: nata fra gente povera della Rep.Dominicana, rappresentava un modo di evadere e spezzare la routine della vita quotidiana. Il modo di ballare appariva volgare e osceno poiché i corpi dell’uomo e della donna rimanevano stretti e in continuo contatto e non esistevano molte figure; pertanto fu snobbata dalla borghesia e osteggiato dalle autorità.
  • Il Cha cha: originario di Cuba.
  • La Rumba: anch’essa cubana.

Al via, dunque, martedì 17 i corsi base ed intermedi, con prima prova gratuita e altre innumerevoli offerte. Il grande maestro Andrea Erboso vi accompagnerà e vi guiderà sul ritmo caraibico. Buon divertimento a tutti!

Per info. 349 1745612