ASP, caso Campanella: si decide il 20 febbraio

Advertising

L’avvocato Katia Vetere, legale del giornalista Mario Campanella, ha diffuso una nota nella quale comunica che “l’udienza per la richiesta di immissione in servizio del mio assistito è stata aggiornata al 20 febbraio”.

“In forza di una conciliazione legale ratificata dal giudice e regolare – scrive il legale – il mio assistito ha chiesto sin dal 4 marzo l’immissione in ruolo, ricevendo prima una rassicurazione formale circa la bontà della conciliazione medesima e poi addirittura una revoca della stessa, unilaterale e illegale, al punto che il dott. Gianfranco Filippelli, autore del fatto, è a giudizio per abuso di ufficio”
“Campanella – ha proseguito l’avvocato Vetere – è l’unico tra quanti in possesso dei requisiti di cui ai commi 519 e 558 della legge 296/06 a non essere in servizio”.
Unico particolare che l’avvocato non scrive nel comunicato stampa è che la causa tra il giornalista e l’ASP sarà discussa dal giudice Silvana Ferrentino…