Asp, la procura di Cosenza chiude le indagini per 4 dipendenti accusati di abuso d’ufficio

Advertising

La procura di Cosenza ha chiuso le indagini nei confronti di quattro dipendenti dell’Asp di Cosenza, accusati di abuso d’ufficio.

Si tratta di Giuliana Bernaudo, 54 anni di Cosenza; Carmine Bruno, 36 anni di San Lucido; Aldo Senatore, 62 anni di Rende, e Luigi Palumbo, 65 anni di Rossano.

I fatti contestati risalgono al dicembre del 2014 e riguardano l’assunzione di una collaboratrice in materie giuridiche per l’attivazione di uno sportello di informazione e orientamento. Secondo l’accusa, non sussistevano pero’ le esigenze da parte dell’Asp e l’affidamento dell’incarico sarebbe avvenuto senza tener conto del personale gia’ in servizio.

Il Velino

La nota dell’agenzia Il Velino non lo scrive ma la collaboratrice in questione è la figlia di Giuliana Bernaudo. Superfluo ogni ulteriore commento.