ASP, Mauro manda Filippelli in commissione disciplina. Che farà il Cinghiale?

Advertising

Un reparto trasformato e intitolato a una persona, con relativa targhetta, senza informare nessuno. Come se il reparto fosse suo.
Per questo errore, che può sembrare banale ma non lo è, l’ex commissario straordinario Gianfranco Filippelli è stato mandato in commissione disciplina dal direttore generale Raffaele Mauro.

A decidere se comminargli la sanzione sarà il primario di ortopedia di Paola, Candela, assistito dal segretario Falsetta.
E le probabilità che gli arrivi perlomeno una censura sono quasi nulle.

L'ex commissario Filippelli
L’ex commissario Filippelli

Perché Candela è uomo del Cinghiale, quindi amico di Filippelli, al punto che ambisce a trasferirsi al nosocomio di Cosenza.
Difficile che Candela faccia qualcosa contro Filippelli.
E in questo caso sarebbe un brutto colpo per Raffaele Mauro.

Non è consentito a nessuno, senza autorizzazione, assumere iniziative di questo genere. Altrimenti chiunque potrà trasformare i reparti ospedalieri a proprio piacimento.
Per l’oncologo un brutto colpo. Passata la sbornia del potere si è ritrovato da solo.

E nemmeno Adriana Toman, che lo fece nominare un anno fa da Oliverio, lo difende più…