Bangladesh, spari e bombe in un caffè di Dacca: morti due italiani, decine di ostaggi

Advertising

Due italiani sono morti in un attacco terroristico in un locale di Dacca, la capitale del Bangladesh. A riferirlo è la versione online di India Today. Le vittime sono due diplomatici.

Secondo le prime ricostruzioni 8-9 uomini armati sono entrati nel caffè-ristorante, la Holey Artisan Bakery, e hanno aperto il fuoco al grido di “Allah è un grande”: oltre alle pistole, secondo alcuni testimoni, i terroristi avevano anche bombe (che hanno lanciato nella sala) e spade. Testimoni hanno raccontato che i terroristi hanno aperto il fuoco nel locale in modo indiscriminato. L’assalto prima da Ansar Al Islam Bangladesh, un gruppo islamista legato ad Al Qaeda, e poi anche dall’Isis come ha riferito Amaq, agenzia di stampa del Califfato.

Ci sono, sempre secondo India Today, tra 20 e 60 persone in ostaggio e anche tra questi – secondo fonti diplomatiche citate dall’Ansa – ci sono italiani. Sicuramente uno di questi, un panettiere, è riuscito a fuggire. Il ristorante si trova a Gulshan, zona diplomatica della città, e che di solito è ritrovo di stranieri, dipendenti delle ambasciate e middle-class. In particolare la Holey Artisan Bakery si trova sulla Road 79, a 200 metri di distanza dall’ambasciata d’Italia.

Fonte: Il Fatto Quotidiano