Befana: gelo record ma poca neve

Advertising

Tratto da Meteoincalabria.it

L’ondata di gelo dell’Epifania è in atto. Possiamo, quindi, iniziare ad analizzare nel dettaglio quali saranno gli effetti sulla Calabria. Cercheremo di farlo nel modo più chiaro possibile sotto tutti i punti di vista.

Entità

Abbiamo parlato di GELO RECORD e non a caso. Sulla Calabria, infatti, tra venerdì e sabato giungeranno, dalla Russia, masse d’aria insolitamente gelide: alla quota di 850hPa (1400mt in aria libera) si toccheranno punte di -15°C sul Pollino, -14°C sul Cosentino, addirittura -11°C sul Reggino! Tali valori sono inferiori alle medie del periodo di 16/17°C e non vengono raggiunti dal 14 gennaio 1968!

Temperature al suolo

Alla luce di quanto sopra premesso è facile intuire che anche al suolo si batteranno i denti!  Da questa sera temperature in sensibile calo su tutta la regione con valori che già domani mattina saranno diffusamente sottozero. Anche le massime diurne rimarranno intorno lo zero o poco sopra anche in pianura.

La giornata più fredda sarà sabato con valori abbondantemente sottozero di notte. Come mostrato dalla figura 1 in basso attesi valori prossimi allo zero sulle coste, inferiori ai -5°C nella Valle del Crati, addirittura diffusamente sotto i -10°C sui monti. Anche di giorno difficilmente si supererà lo zero già a quote basse…ed il freddo, seppur affievolendosi, continuerà almeno fino a lunedì!

Da segnalare anche venti moderati o forti di Tramontana che contribuiranno ad aumentare la sensazione di freddo!

Nevicate

In molti identificano l’ondata di gelo come apportatrice di forti nevicate anche a bassa quota. Beh non è sempre così, e stavolta non lo è. Le nevicate ci saranno, raggiungeranno occasionalmente anche le coste, ma risulteranno deboli e localizzate. Quindi chi si aspetta nevicate epocali (come da molti sbandierato) rimarrà deluso. Vediamo a questo punto dove, quando, e quanto nevicherà sulla nostra regione.

Giovedì: al mattino e nel primo pomeriggio nevicate a quote medio-alte su Pollino e Sila con quota in calo, nel pomeriggio, fino a quote collinari, seppur non si escludono fiocchi a quote più basse. In serata nevicate fino a quote basse su alto Ionio Cosentino, Sila Greca, e oltre 500mt circa su Serre ed Aspromonte.

Venerdì: deboli nevicate su versanti orientali di Pollino e Sila, localmente Crotonese, con fiocchi che, temporaneamente, potrebbero anche scendere fin sulle coste. Deboli nevicate fino a quote basse anche su Vibonese, localmente moderate su Reggino, soprattutto le pedemontane tirreniche aspromontane ed Aspromonte. Quota neve, in queste zone, che, nel pomeriggio, scenderà fin verso le coste. (vedi Figura 2)

Sabato: ancora possibilità di nevicate tra deboli e moderate su Crotonese e Reggino fino a quote costiere. (seguiranno aggiornamenti)

Alla luce di quanto suddetto, relativamente ai nostri capoluoghi:

  • Cosenza: ha possibilità di vedere qualche fiocco nel pomeriggio/sera di giovedi ma con bassa probabilità di accumuli. Venerdì e Sabato rimarrà all’asciutto (o al più qualche fiocco svolazzante da sfondamento).
  • Catanzaro: rimarrà in ombra pluviometrica pertanto non dovrebbe vedere nevicate.
  • Crotone: dal pomeriggio di venerdì e nella giornata di sabato assisterà a deboli nevicate fino in città con possibilità di imbiancata.
  • Vibo Valentia: dalla sera di giovedi, ma in particolare venerdì possibilità di fioccate coreografiche con scarsa probabilità di accumuli.
  • Reggio C.: dal pomeriggio di venerdì possibili deboli nevicate fin sulle coste con possibilità di imbiancata a bassissima quota.

https://www.meteoincalabria.it