Belvedere, è un giallo la morte di Silvana Rodriguez

Advertising

Si tinge di giallo il ritrovamento a Belvedere Marittimo, nel cosentino, del cadavere carbonizzato di una musicista di origine brasiliana, Silvana Rodriguez, di 32 anni.

Il cadavere e’ stato trovato a bordo di una Fiat Punto incendiata nei pressi del cimitero del comune cosentino. I carabinieri hanno avviato le indagini che si sono subito concentrate sull’ipotesi di un omicidio.

La donna, da anni residente a Belvedere Marittimo, era sposata con un meccanico e madre di due bambini. Ieri sera Silvana Rodriguez ed il marito si sono recati in un supermercato per fare la spesa e successivamente sono tornati a casa.

La donna ha poi detto al marito che doveva uscire nuovamente perche’ aveva dimenticato di acquistare alcune cose. La trentaduenne si e’ quindi allontanata dalla sua abitazione a bordo della sua Fiat Punto mentre il marito si e’ recato ad una riunione con altre persone.

L’uomo, una volta rientrato a casa, vedendo che la moglie non era rientrata, ha deciso di denunciare l’allontanamento ai carabinieri. Le ricerche hanno portato al ritrovamento della Fiat Punto in fiamme con all’interno il cadavere carbonizzato della donna.

Sul luogo, oltre ai carabinieri, sono intervenuti i vigili del fuoco, il medico legale ed il Pm della Procura di Paola, Maria Teresa Grieco. Le indagini, dirette dal Procuratore della Repubblica Bruno Giordano, si sono concentrate sull’ipotesi di omicidio dopo che all’esterno dell’automobile sono state trovate tracce di liquido infiammabile.

La Procura della Repubblica ha disposto l’autopsia che dovra’ far luce su una serie di interrogativi tra cui l’ora precisa della morte della donna. Dagli elementi raccolti dagli inquirenti e’ emerso il profilo di una donna tranquilla ed in ottimi rapporti con tutti i suoi familiari.

Proprio la vita tranquilla condotta dalla donna rende difficili le indagini dei carabinieri. Gli investigatori hanno gia’ sentito numerose persone ma al momento non sono emersi elementi utili per far luce sul delitto. A bordo dell’automobile incendiata sono stati trovati il telefono cellulare della donna e quello del marito. Non e’ escluso che dagli accertamenti potranno emergere particolari importanti per le indagini.

Massimo Lapenda

ANSA