Bevete e scolatevi tutto (di Gianfranco De Franco)

Advertising

BEVETE E SCOLATEVI TUTTO

Ma il tabacco e l’alcol sono molto meglio (ndr)

di GIANFRANCO DE FRANCO 

E’ davvero consolante sapere che la Destra moderna cosentina tiene molto alla salute delle giovani generazioni tanto da diffondere manifesti per avvisare che fumare cannabis «spappola il cervello».

E’ una cosa scientifica. Perché mica la Destra moderna cosentina scrive cose a ca..o di cane. Si informa prima. Alcuni scienziati super esperti pare abbiano riferito che l’alcol fa bene e che fumare tabacco provoca sensazioni di benessere, aiuta a guarire da molte malattie, rilassa i nervi ed emana un piacevole profumo.

La MARIJUANA… FARA’ PURE BENE, MA TABACCO E ALCOL SONO MOLTO MEGLIO:

1. CURA L’EMICRANIA
I dottori in California riportano di essere stati in grado di curare più di 300.000 casi di emicrania grazie alla marijuana medicinale. (Ma il tabacco e l’alcol sono molto meglio, ndr)
Il 25% delle donne soffrono di emicrania almeno una volta nella loro vita.
L’8% degli uomini soffrono di emicrania almeno una volta nella loro vita.

2. RALLENTA LA CRESCITA DEI TUMORI
L’associazione Americana per la Ricerca sul Cancro ha scoperto che la marijuana serve effettivamente a rallentare considerevolmente la crescita dei tumori ai polmoni, al seno e al cervello. (Ma il tabacco e l’alcol sono molto meglio, ndr)

3. ALLEVIA I SINTOMI DELLE MALATTIE CRONICHE
Ricerche dimostrano che la marijuana può aiutare la cura dei sintomi di malattie croniche come la sindrome dell’intestino irritabile e il Morbo di Crohn, poiché può curare la nausea, il dolore addominale e la diarrea. (Ma il tabacco e l’alcol sono molto meglio, ndr)
L’ingrediente principale psicoattivo della marijuana, il tetraidrocannabiolo (THC), è stato approvato dall’FDA nel 1985 per l’uso nel trattamento della nausea, il quale è stato messo sul mercato con il nome di marca Marinol e formulato sinteticamente in olio di sesamo sotto forma di capsule di gelatina da prendere oralmente. Nel 1989 sono state prescritte circa 100.000 dosi.

4. PREVIENE L’ALZHEIMER
Nel 2006, l’Instituto Scripps ha dimostrato che il THC derivante dalla marijuana serve alla prevenzione dell’Alzheimer bloccando i depositi nel cervello che sono la causa di questa malattia. (Ma il tabacco e l’alcol sono molto meglio, ndr)
5.3 milioni di persone negli USA hanno l’Alzheimer

5. CURA IL GLAUCOMA
Alcuni studi suggeriscono che l’uso della marijuana medicinale aiuta a diminuire la pressione oculare negli occhi dei pazienti affetti da glaucoma. (Ma il tabacco e l’alcol sono molto meglio, ndr)

6. PREVIENE LE CONVULSIONI
La marijuana è un rilassante per i muscoli e possiede qualità “antispasmodiche” le quali si sono dimostrate essere molto efficienti nella cura delle convulsioni. (Ma il tabacco e l’alcol sono molto meglio, ndr)

7. AIUTA CHI E’ AFFETTO DA ADD (ATTENTION DEFICIT DISORDER) E ADHD (ATTENTION-DEFICIT/HYPERACTIVITY DISORDER ovvero SINDROME DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA’)
Uno studio ben documentato dell’ USC nel 2009 ha mostrato che la marijuana non solo è un’alternativa perfetta al Ritalin ma tratta la malattia senza alcun effetto collaterale negativo, come causato invece dal farmaco. (Ma il tabacco e l’alcol sono molto meglio, ndr)
ADHD colpisce circa il 4,1% degli adulti, di età compresa 18-44, in un dato anno.

8. PUO’ TRATTARE I SINTOMI DELLA SCLEROSI MULTIPLA
La marijuana agisce fermando gli effetti neurologici e gli spasmi muscolari che derivano dalla sclerosi multipla proteggendo i nervi contro le lesioni causate da questa malattia letale. (Ma il tabacco e l’acol sono molto meglio, ndr)

9. AIUTA AD ALLEVIARE I SINTOMI DELLA SINDROME PREMESTRUALE
Un riscontro evidente suggerisce che l’uso della cannabis possa ridurre il dolore in gravi casi di sindrome premestruale. (Ma il tabacco e l’alcol sono molto meglio, ndr)
Ben il 75% delle donne con mestruazioni hanno dei sintomi della sindrome premestruale.

10. AIUTA A CALMARE CHI E’ AFFETTO DALLA SINDROME DI TOURETTE E DA DISTURBI COMPLULSIVO-OSSESSIVI
Allo stesso modo in cui la marijuana tratta gli spasmi e la sclerosi multipla, gli effetti della marijuana rallentano i tic in coloro che soffrono della sindrome di Tourette e rallenta i sintomi neurologici ossessivi nelle persone affette da disturbi compulsivo-ossessivi. (Ma il tabacco e l’alcol sono molto meglio, ndr)
Approssimativamente 3,3 milioni di persone negli USA hanno disturbi compulisvo-ossessivi. 272.000 persone negli USA hanno la sindrome di Tourette.

Viste queste “qualità”, pare che la prossima “uscita” della Destra moderna cosentina sarà la pubblicità (vietata da qualche anno) delle sigarette e dei superalcolici.

IL RETROSCENA

In realtà, da fonti credibili, ho saputo che l’idea dello “spappolamento” del cervello e della campagna anti cannabis è venuta alla Destra moderna cosentina dopo che un prete bolognese ha redarguito una ragazza che si lamentava di essere stata stuprata. «Eri drogata – pare abbia detto il prete – che t’aspettavi? Era il minimo che poteva capitarti».

La Destra moderna cosentina, forte della presa di posizione del prete con un tale senso di rispetto della dignità delle donne, ha iniziato questa campagna anti cannabis per avvisare le ragazze che se fumano e poi sono stuprate non possono lamentarsi. Se lo debbono aspettare. Fumare prima ed essere stuprate dopo è normale. Almeno secondo il prete bolognese.

Ed ecco la furbata della Destra moderna cosentina a protezione delle giovani generazioni: Per evitare lo stupro non fumate cannabis perché se lo fate siete a rischio di essere stuprate da qualche passante.

Oppure, bene che vi vada, da qualche prete.