Bilotta il passerotto e il suo incredibile giro di soldi

Bilotta a San Siro con i suoi compagni di merende
Advertising

Un milione 600mila euro lordi in 4 anni è uno stipendio da giocatore di quella Inter di cui è tifoso e che andava spesso a vedere a San Siro. 

Perché Mimmo Bilotta, appena cacciato da commissario del Consorzio di bonifica,  ha prodotto anche trecentomila euro di rimborso spese in 4 anni.  Con molti viaggi fatti a Milano.
Uno così, dovrebbe mettersi una”maschera”, si dice a Cosenza, e invece ancora parla, pontifica e addirittura fa politica.
Con Corrado Passera, nel centrodestra.
220 mila euro netti l’anno più 75 mila euro annui di rimborso spese, è più o meno lo stipendio del Capo dello Stato.
Tutto questo per fare cosa?  Transazioni e conciliazioni illegittime su cui Carmelo Salvino, dirigente regionale dell’agricoltura, dovrebbe fare luce.
Sembra che abbia anche favorito un uomo de iGreco. Tanto per cambiare…
La Regione ha chiesto i soldi indietro a Mimmo Bilotta detto il passerotto ma li troverà? 
Bilotta continua impunemente a fare televisione da Attilio Sabato e non risparmia critiche alla politica e alla spesa pubblica.  Lui, amico dei Trematerra, una delle famiglie più discutibili della vita politica calabrese.
Cosa è successo al Consorzio di bonifica?  Chi ha autorizzato quello stipendio vergognoso?  Dove sono finiti quei soldi?  300 mila euro di rimborso spese quanti soldi sono?
La Procura della Repubblica tace.  Come al solito.  E Bilotta annuncia di voler costituire una lista insieme ad Occhiuto.

Della serie: Dio lo fa e poi li accoppia…