Brucia la Calabria: incendi dappertutto, problemi sull’A2 e danni ingenti

E’ stata una notte da incubo a Reggio Calabria per gli incendi che sono divampati tutt’intorno la città e in provincia, sui territori aspromontani. Il gran caldo e il vento di queste ore favoriscono il propagarsi dei roghi (che, è bene ricordarlo, sono quasi sempre di natura dolosa).

La situazione più critica nella fascia tirrenica, sulla Costa Viola, nei territori di Bagnara Calabra, Sant’Eufemia e Scilla, dove persistono da ore pesanti disagi alla circolazione stradale. Il traffico, in entrambe le direzioni, è stato deviato sulla A2- Autostrada del Mediterraneo, tra gli svincoli di Scilla e Santa Trada. La chiusura del tratto si è resa necessaria per consentire l’intervento dei mezzi antincendio. Sul posto squadre dell’Anas, i Vigili del Fuoco e le forse dell’ordine per la gestione della viabilità e per ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile

I Vigili del Fuoco sono stati impegnati anche in città, soprattutto sulle colline della zona Sud, tra Valanidi e Ravagnese.

Ma diversi incendi si sono verificati per tutta la giornata di ieri sul territorio calabrese.

Nella sola provincia di Catanzaro i Vigili del Fuoco sono stati impegnati in 33 interventi. Nel capoluogo si è resa necessaria la presenza di squadre dei pompieri nelle zone di viale De Filippis, Sansinato, via Molè.

Interventi sono stati effettuati anche sulla fascia ionica ed in particolare a Squillace. Problemi anche sull’autostrada A/2 a Falerna, dove il fuoco ha causato problemi alla circolazione e si è reso necessario l’intervento di squadre dell’Anas.

Altri due vasti incendi hanno colpito il Vibonese nelle ultime ore. Il primo a ridosso del costone che unisce Vibo Valentia a Stefanaconi; il secondo fra Monte Poro, Joppolo e Coccorino.

Nel secondo caso, non bastando l’intervento dei pompieri e degli uomini di Calabria Verde, è stato chiesto l’aiuto di un mezzo aereo. Ingenti i danni alle colture, ancora in corso di quantificazione. Nelle operazioni di soccorso sono stati impegnati anche i carabinieri.

I due incendi seguono un altro rogo che ieri ha interessato la zona di Zambrone mandando in fumo diversi ettari di campagna e macchia mediterranea. Incendi di minore entità sono segnalati nel Reggino ed in altre aree della regione.