Cosenza, un anno senza Valeria: stasera la messa a via Popilia

Advertising

Un anno fa perdeva tragicamente la vita Valeria Greco, la ragazza di 19 anni tragicamente scomparsa per un maledetto incidente sulla statale 107 nei pressi dello svincolo di San Pietro in Guarano, prima della galleria.

Valeria stava andando a Camigliatello a bordo della sua Seat blu per comprare un paio di scarpe da un amico di famiglia. L’incidente è stato provocato dall’asfalto reso viscido dalla pioggia ma l’uomo, di 57 anni, che guidava il furgoncino bianco che si è scontrato frontalmente con la Seat, andava troppo veloce. Nei mesi scorsi è iniziato il processo penale a suo carico nel Tribunale di Cosenza con l’accusa di omicidio stradale.

La notizia della morte di Valeria si diffuse in un baleno nel suo quartiere di via Popilia. Il padre, operaio “tuta gialla” di Ecologia Oggi, è conosciuto e benvoluto da tutti ed ha avuto e sta avendo il conforto dei colleghi di lavoro e degli amici.

Valeria si era iscritta da un mese all’Università della Calabria e lavorava di sera alla pizzeria di Totò Trinni, sempre nel quartiere. Voleva pagarsi gli studi da sola, non pesare in nessun modo sulla famiglia. Valeria è sempre stata una ragazza indipendente e cercava di rendersi utile anche con le persone che avevano bisogno. Era una volontaria della Caritas ed era sempre in prima linea quando c’era da aiutare qualche famiglia in difficoltà. Sabato 11 novembre, dopodomani, sarebbe stato il suo ventesimo compleanno.

Il destino ha voluto che non potrà festeggiare insieme ai suoi familiari ed ai suoi amici, che però non possono e non vogliono dimenticare questa ricorrenza. Oggi pomeriggio alle 18 verrà celebrata la messa in suffragio di Valeria nella chiesa di San Francesco Nuovo.

Noi vogliamo ricordare Valeria attraverso due testimonianze che appartengono a quattro suoi cari amici. Frasi che escono dal cuore e che ci restituiscono per intero l’immagine di Valeria, del suo mondo e della sua immensa bontà.

CIAO VALERIA

Con chi discuterò alla Caritas per il luogo delle firme? Con chi andrò a fumare la sigaretta in attesa di fare del bene per gli altri? Con chi organizzerò la colletta alimentare come ogni anno? Con chi riderò e scherzerò ogni mercoledì del mese?
Dimmelo amica, con chi lo farò ora che non ci sei?
Tu portavi allegria, felicità e serenità nonostante tutti i problemi che ti circondavano, ci circondavano. Eri solare con tutti, buona con tutti.
Eri semplicemente Valeria Greco, la ragazza più semplice, più spontanea ed affettuosa che io conoscevo.
Adesso nulla sarà più come prima.
Adesso sei un angelo, un angelo vero, vola in alto ed insegna a tutti quelli che sai fare meglio. 

Pierfrancesco 

A volte non ci sono parole per descrivere ciò che si ha dentro, e tu stavolta l’hai fatta grossa zo!
Ci hai lasciate qui sole e nessuna di noi poteva immaginare mai una cosa del genere! Sapevamo che tu eri sempre lì pronta a partire, ma non avremmo mai immaginato che stavolta ti saresti fermata…! Ne abbiamo passate tante insieme belle e brutte ma “SEMPRE INSIEME”!

Non ce ne faremo mai una ragione, ma ricordati che in qualunque posto e in qualunque cielo e comunque vada noi non ci perderemo mai sarai sempre insieme a noi zo, ti vogliamo bene♡
Riposa in pace angelo nostro!!!♡
Le tue amiche

Elvira, Carmen, Lucia