Capodanno: Occhiuto, Pegna e Skunk Anansie: un (altro) “pacco” da 240mila (!) cucuzze per i cosentini

E’ tempo che tutti noi cosentini siamo informati di quanto ci costerà la consueta pacchianata del concerto di Capodanno, inaugurata dal vecchio Mancini e proseguita dai suoi indegni successori.

Per questo fine anno il cazzaro e la sua corte dei miracoli hanno previsto la spesa di 240mila euro (!) per “regalarci” lo spettacolo di Skin e degli Skunk Anansie. Il promoter che ha piazzato l’affare è il solito Ruggero Pegna, che della corte di Occhiuto fa parte ormai da tempo (anche Alvaro Soler l’ha portato lui per non parlare di quell’altra puttanata di Notre Dame de Paris che ha definitivamente distrutto il manto erboso del “Gigi Marulla”) e che non perde occasione per salameleccare il primo cittadino per poi ricevere i quattrini che gli servono per continuare il suo squallido business.

Nella determina con la quale si danno i soldi a Pegna e agli Skunk Anansie si legge che”… è stata accolta la proposta definitiva pervenuta in data 14.12.2017… dalla “Ruggero Pegna L.R. Show Net srl con sede Lamezia Terme (CZ) Corso Giovanni Nicotera, 237…

– la sopracitata proposta offre per il concerto di fine anno l’esibizione del gruppo internazionale SKUNK ANANSIE, in esclusiva nazionale, il cui costo totale è di € 240.000,00 incluso IVA in produzione completa comprensivo di prestazioni artistiche, scheda tecnica dell’artista (più dettagliatamente impianto audio/luci, backline-strumenti, voli internazionali e viaggi interni, vitto e alloggio di musicisti e tecnici, facchinaggio, responsabile di allestimento, trasporti, spostamenti interni band, coordinamento, elettricista, palcoscenico coperto layer con torri laterali; torri di ritardo audio con schermi; transenne antipanico fronte palco e transenne normali per chiusura backstage; camper o gazebo retro palco; gruppo elettrogeno; Enpals, documentazione e collaudi delle attrezzature un stallate, polizze assicurative delle aziende coinvolte, ogni onere relativo a personale impiegato, e tutto quanto necessario in via esclusiva per lo spettacolo).Un bel “pacco, doppiopacco e contropaccotto” come recitava il famoso film di Nanni Loy, che comprende tutto quello che si può sgraffignare per una cagata di concerto che servirà a Pegna e alla sua band per farsi un nel po’ di soldi e ad Occhiuto per gloriarsi del prevedibile bagno di folla e dire ai cosentini “guardate come sono stato bravo con i vostri soldi…”.

Per la cronaca, il signor Pegna ha fatto sottoscrivere la seguente formula di pagamento…

– € 165.000,00 (centosessantacinquemila/00) iva inclusa da liquidare entro il 21.12.2017 previa presentazione di fideiussione assicurativa o bancaria a favore dell’Ente Comune di Cosenza;
– € 75.000,00 ( settantacinquemila/00) iva inclusa a saldo delle spettanze dovute, da liquidare entro il 31.01.2018 salvo conguaglio come da rendicontazione sulle sponsorizzazioni da parte di operatori economici privati.

Ccu salute… e speriamo che (non) vi servano per comprare medicinali.