Cariati, Trento invita la sindaca a “liberare” il piazzale di Cristo Re

Advertising

Comunicato stampa del 26.07.2017

CHIEDO PUBBLICAMENTE ALLA SINDACA GRECO DI  LIBERARE

CON LA FASCIA IL PIAZZALE DI CRISTO RE

Dopo oltre due mesi di paziente attesa, in cui ho atteso speranzoso che si risolvesse la questione, MI CORRE L’OBBLIGO DI INTERVENIRE E CHIEDERE PUBBLICAMENTE AL SINDACO ED ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI INTERVENIRE, con i poteri che gli sono attribuiti dalla legge, PER FAR RIMUOVERE IL RECINTO POSIZIONATO NEL  PIAZZALE ANTISTANTE LA CHIESA DI CRISTO RE. 

Non voglio entrare nel merito delle ragioni, della legittimità tecnica o meno e delle motivazioni sottese ad una scelta cosi assurda e fuori luogo  da parte del “presunto proprietario” di chiudere con dei birilli in cemento un’area utilizzata a parcheggio – ma voglio ROMPERE QUESTO SILENZIO ASSORDANTE e soffermarmi sul fatto che il persistere di tale “indecenza”  evidenzia e certifica  lo stato di completa anarchia che vige a Cariati, da oltre un anno di nuova amministrazione, aggravato dalla latitanza istituzionale e dell’immobilismo  di chi avrebbe dovuto far liberare il piazzale già da tempo ed invece gira il collo dall’altra parte facendo finta di nulla.

E’ noto a tutti che quell’area da sempre è stata adibita a parcheggi,  sia per la Chiesa di Cristo Re che a servizio del Lungomare e della villetta sottostante; parcheggi di cui la marina di Cariati è carente e la cui eliminazione, conseguente al mancato utilizzo del piazzale,  si rifletterà negativamente su tutte le aree limitrofe, soprattutto in occasione di funerali, matrimoni, feste civili e religiose.

Con questa nota, mi faccio interprete del sentimento di tanti cittadini che anche in questa vicenda, come in altre, giudicano il completo stato di “imbarbarimento” in cui sta’ precipitando Cariati, a causa dell’incuria di un’amministrazione che predica bene e razzola male e che da un lato grida alla legalità ed al rispetto delle regole mentre dall’altro consente a privati cittadini di chiudersi un’area – da sempre – adibita ed utilizzata come  parcheggio pubblico.

È arrivata l’Estate, fra qualche giorno festeggeremo S. Rocco, un Santo a me molto caro, e non è più possibile tollerare tale situazione, la misura è colma, per cui chiedo pubblicamente al sindaco di indossare la fascia tricolore e di liberare immediatamente il Piazzale da quegli orribili birilli in cemento (tra l’altro di sera poco visibili e pericolosi per la viabilità)  e di restituire ai cittadini, ai fedeli ed ai visitatori – che arriveranno ad Agosto a  Cariati – la piena fruibilità di quell’area.

Sono sicuro che S. Rocco ne sarà contento.

Giampasquale TRENTO

Consigliere Comunale Cariati  – PD