Casali del Manco, mobilitazione del Movimento Presila Unita al Consiglio Regionale

Oggi mobilitazione dei cittadini presilani per l’istituzione del Comune di Casali del Manco
Il Movimento Presila Unita ha avviato una raccolta di firme per chiedere al Consiglio Regionale della Calabria il rispetto di quanto espresso dalla Corte di Appello di Catanzaro nel verbale delle operazioni dell’Ufficio regionale per il Referendum dove si legge: “Il parere popolare su quanto sottoposto a referendum è favorevole, in quanto la maggioranza dei votanti ha espresso risposta affermativa”.
Sono state raccolte in pochissimi giorni oltre 600 firme nei cinque comuni interessati. Ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, emerge chiara la volontà dei cittadini dei cinque comuni di arrivare a breve termine al Comune Unico.
Le firme saranno consegnate oggi mercoledì 3 Maggio nelle mani del Presidente del Consiglio Irto, scortate da una delegazione di cittadini della Presila che, con propri mezzi, hanno affittato un pullman per recarsi a Reggio Calabria e partecipare anche ai lavori della I Commissione Affari Istituzionali, presieduta da Franco Sergio.
Riteniamo necessario e non più rinviabile che la proposta di deliberazione sul Comune di Casali del Manco approdi in Consiglio Regionale e che questo avvenga già nella seduta del 4 maggio, affinché, costituito il Comune Unico, possa essere sospeso l’iter che porterà l’11 giugno i Comuni di Trenta e Spezzano Piccolo alle elezioni amministrative. E’ un atto di rispetto per la volontà politica di un territorio, che ha conquistato in questi anni un proprio ruolo e merita pertanto il sostegno delle istituzioni regionali.
Movimento Presila Unita