Caso Campanella, le falsità dell’Asp affidate ad un sedicente “ufficio stampa”

Advertising

Che l’Asp di Cosenza sulla vicenda riguardante Mario Campanella abbia commesso ai tempi di Filippelli porcherie inenarrabili lo ha detto finanche la magistratura cosentina.

Ieri l’ennesima chicca. Rispondendo a una nota del giornalista, l’Asp di Cosenza ha firmato il pezzo come ufficio stampa.

Ufficio stampa? Sia nella difesa di Filippelli che nell’opposizione dinanzi al giudice del lavoro l’Asp aveva detto di non avere in organico l’ufficio stampa e qdesso firma una risposta ufficiale come ufficio stampa?

L’ennesima falsità di un ente che è capace di chiedere la revoca di una conciliazione con la firma dello stesso avvocato che l’aveva firmata. E queste sarebbero le istituzioni?

replica