Caso Melito, è ufficiale: indagato un poliziotto

Advertising

Ci sono due nuovi indagati nell’inchiesta della Procura della Repubblica di Reggio Calabria sul caso della minorenne violentata per due anni a Melito Porto Salvo.

Si tratta di un poliziotto in servizio a Monza, Antonino Schimizzi, fratello di uno degli arrestati, Davide, e di un infermiere, Giacomo Iachino.

Ai due, così come agli altri nove indagati (otto agli arresti e uno sottoposto all’obbligo di presentazione alla pg) è stato notificato dai carabinieri un avviso di incidente probatorio che vale anche come avviso di garanzia.

Poliziotto e infermiere sono accusati di violenza sessuale.

In particolare l’agente avrebbe avuto un rapporto sessuale con la ragazza che lei ha definito consenziente.