Castrovillari, Simona assolta: Cgil, che figura! La verità è “rivoluzionaria”

Advertising

Arriva dal Tribunale di Castrovillari l’assoluzione con formula piena per Simona Micieli, accusata dall’ex segretario della Cgil Orlando Bonadies di aver detto il falso rispetto a vicende che l’hanno vista protagonista negli ultimi anni all’interno del sindacato “rosso”.

La difesa strenua della dignità del lavoro dovrebbe essere l’unico motivo per cui un dirigente di questa organizzazione sindacale percepisce uno stipendio. Invece no.
Dibattimento, esame dei testimoni, prove, ma soprattutto una discussione finale appassionata, a tratti dura, in cui gli avvocati Claudio Cavaliere e Vincenzo Belvedere hanno dimostrato con forza quanto le tesi sostenute dall’ex segretario della Cgil – difeso dall’avvocato Franz Caruso, Dio li fa e poi li accoppia… – fossero infondate.
Soddisfazione dunque ma anche e sopratutto verità e giustizia per chi ancora crede nell’organizzazione di Giuseppe Di Vittorio, che, ahinoi, non è fatta solo di ideali ma purtroppo anche di uomini.