Catanzaro, 12 arresti per estorsione: sono le “nuove leve” del clan Giampà

polizia
Advertising

La polizia di Catanzaro ha eseguito 12 ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettanti soggetti ritenuti responsabili di associazione di stampo mafioso e di estorsioni a carico di esercizi commerciali ed imprenditori, nonché di atti intimidatori con bottiglie incendiarie e di danneggiamenti con l’utilizzo di ordigni esplosivi.

Le indagini sono state condotte, con il concorso del Servizio Centrale Operativo, dalla Squadra Mobile di Catanzaro e dal Commissariato di Lamezia Terme, ed hanno permesso di accertare l’esistenza di “nuove leve” della cosca Giampà che si sono adoperate per rinsaldarne le fila con l’intento di continuare nell’esercizio delle attività estorsive sul territorio per conto dei capi cosca in carcere.