Catanzaro-Cosenza 0-3, Kevin Marulla: “Oggi essere cosentini è ancora più bello”

Advertising

Mai lunedì mattina è stato più bello per la passione calcistica della città di Cosenza.

Le scene di entusiasmo viste nella Curva Est del “Ceravolo” e al ritorno della squadra al “Gigi Marulla” sono destinate ad entrare nella storia di Cosenza e l’eco dei fatidici cori antichirillà ce l’abbiamo ancora nelle orecchie.

Tra le dediche ai Lupi che non ci sono più (l’idea di Ciccio Piazza è stata così bella che se n’è appropriato addirittura il sindaco, che con quei Campioni non ha davvero niente da spartire), tra le lacrime di commozione di meno giovani e giovani e nell’aria generale di euforia, lasciateci sottolineare le frasi più autentiche che abbiamo letto per commentare questa impresa. Appartengono a Kevin Marulla, giovane team manager del Cosenza ormai dalla stagione 2013-14, che ha sintetizzato così la riscoperta dell’orgoglio della cosentinità.

Felici di vedervi felici !
Fate un grosso respiro, buttate il petto in fuori e tenete la testa alta più che potete, sentite il profumo della storia e godetevela tutta. Riscoprite il senso di appartenenza e l’amore per questi colori voi che lo avevate perso, gustatevi ogni momento voi che non avete mai mollato … Che oggi essere lupi, essere di Cosenza …è ancora più bello

 

Grazie Kevin per questa bella testimonianza. Noi, d’altra parte, come del resto tu, esultando per la vittoria di ieri non abbiamo dimenticato Gigi, che da lassù se la starà ridendo alla sua maniera.