Catanzaro-Cosenza, il prefetto ordina: “Tifosi del Cosenza al “Ceravolo” solo con bus organizzati!”

Advertising

Si informa che nella tarda serata di ieri, giovedì 25 agosto, la Società Cosenza Calcio  ha ricevuto una comunicazione dal Prefetto di Catanzaro Sua Eccellenza Luisa Latella che, in relazione all’incontro di domenica 28 agosto tra Catanzaro e Cosenza in programma alle ore 16:30 allo stadio Ceravolo, ha disposto l’osservanza della seguente prescrizione:

l’accesso allo stadio dei sostenitori del Cosenza solo se già possessori di biglietto nonché a bordo di autobus organizzati.

La Società Cosenza Calcio, al fine di agevolare l’ottemperanza della disposizione prefettizia, si è prodigata per ottenere informazioni a riguardo le eventuali iniziative intraprese per facilitare l’accesso dei sostenitori del Cosenza allo Stadio mediante, ad esempio, un servizio di trasporto navetta, ricevendo al momento risposta negativa. 

La Società Cosenza Calcio, sulla base di quanto disposto, continuerà a prodigarsi alla ricerca di soluzioni idonee a garantire l’accesso in sicurezza all’impianto sportivo, anche nel corso della riunione del Gos in programma per domani mattina alla quale prenderà parte attraverso i propri delegati.

Fin qui la comunicazione ufficiale del Cosenza Calcio.

Le nostre considerazioni rispetto a queste notizie che arrivano dalla Prefettura di Catanzaro non possono che essere negative. Un autentico pastrocchio.

A 2 giorni dal derby, con tanta gente che ha già acquistato i biglietti, questa è una vergogna, se fosse accaduto da qualche altra parte e non in Calabria, sarebbe già un caso nazionale.

Dagli ambienti della tifoseria, comunque, fanno sapere che si deve ancora svolgere una riunione tra le questure di Cosenza e Catanzaro e che si farà di tutto per assicurare ai Lupi il giusto sostegno per la partita delle partite.