Catanzaro, la procura indaga sulla gestione degli appalti al Comune: sentiti 5 consiglieri

Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo
Advertising

Sono stati sentiti come persone informate sui fatti almeno cinque consiglieri comunali di Catanzaro.

Convocati nei giorni scorsi dalla procura della Repubblica sono stati invitati a circostanziare alcune dichiarazioni affermate nel corso di una seduta della civica assise del 26 novembre 2015 nel corso della quale erano volate “parole grosse” tra alcuni componenti dell’aula rossa oltre a riferimenti sull’affidamento di appalti pubblici.

Proprio i toni incandescenti della seduta consiliare avevano indotto lo stesso sindaco, Sergio Abramo, a recarsi in Procura per depositare un esposto-denuncia riguardante l’affidamento di alcuni appalti pubblici.

La Guardia di Finanza sulla scorta delle segnalazioni raccolte dal primo cittadino ha, quindi, avviato le indagini e presumibilmente ai cinque già sentiti si aggiungeranno altri componenti dell’aula rossa alla lista stilata dalla Procura.