Catanzaro, omicidio Rotella: “Lupin” condannato a 20 anni di carcere

Advertising

Leonardo Procopio, di 47 anni, alias “Lupin”, accusato della rapina e dell’omicidio della novantenne Antonia Rotella avvenuti nell’agosto del 2015 nell’abitazione della donna, è stato condannato a 20 anni di reclusione.

È la decisione del gup, Pietro Carè. Il pm Fabiana Rapino aveva chiesto la condanna all’ergastolo. Le motivazioni della sentenza saranno depositate tra 90 giorni.

Arrestato poco dopo la scoperta del cadavere dell’anziana, Procopio aveva raccontato agli inquirenti che prima di entrare nella casa aveva seguito Antonia Rotella per giorni, studiando le sue abitudini. Il 23 agosto avrebbe atteso la donna sul pianerottolo aggredendola appena aprì la porta.

Alle urla dell’anziana avrebbe reagito sferrandole un pugno. Successivamente le avrebbe legato gambe e mani, imbavagliandola con nastro adesivo ed un panno di tessuto. Il ricavato della rapina è stato di appena 60 euro, oltre ad alcuni oggetti che Procopio ha confidato di aver rivenduto a un “Compro oro”.