Catanzaro, sfuggono ai carabinieri dopo 9 km di inseguimento

Advertising

E’ durato circa 9 chilometri l’inseguimento dei Carabinieri di Catanzaro e Soverato ad un’auto con alcuni banditi a bordo.

Intorno all’1:25 un’autoradio dell’Aliquota Radiomobile di Soverato, ha notato due veicoli, una monovolume e un furgone davanti ad un tabacchino sulla statale 106.

I carabinieri si sono quindi avvicinati, ma alla loro vista le persone sulla monovolume si sono date alla fuga. Gli agenti dell’Arma hanno iniziato l’inseguimento verso il centro di Catanzaro Lido, direzione verso la quale era diretta l’auto. Numerose auto dei carabinieri si sono date all’inseguimento, e nei pressi del quartiere Santa Maria, gli uomini a bordo dell’auto sono scappati, abbandonando il mezzo, con il motore acceso, vicino i palazzi del quartiere Pistoia.

A bordo della monovolume i Carabinieri hanno trovato numerosi strumenti idonei allo scasso, come piedi di porco, scalpelli e cacciaviti, guanti e diversi passamontagna.

Le attività investigative hanno permesso agli agenti dell’Arma di scoprire che la saracinesca del tabacchino, era stata solo parzialmente forzata: l’intervento della pattuglia avrebbe perciò scongiurato l’intrusione dei banditi all’interno della tabaccheria.

I due veicoli abbandonati, risultati entrambi rubati, sono stati sequestrati per consentire i rilevi tecnici ed eventuali repertamenti. Sono in corso le indagini per identificare gli uomini.