Cetraro, ecco il primario di Madame Fifì per la Rianimazione

Advertising

Madame Fifì lavora notte e giorno per i suoi obiettivi “politici”.

Arrivata alla soglia dei 60 anni, non vuole certo perdere tutti i privilegi e tutti i soldi che ha accumulato in decenni di malapolitica e così si muove su mille tavoli. Dice che voterà SI al referendum ma in realtà si tiene un piede anche nelle scarpe del suo vecchio amico Massimo D’Alema, che com’è noto vota NO.

Giura fedeltà a Palla Palla ma sottobanco trama contro di lui per trovare il successore e, naturalmente, continua ad interessarsi di sanità per non lasciare troppo spazio al Cinghiale. Insomma, 24 ore su 24 da dedicare ai suoi soliti intrallazzi o, se preferite, stregonerie e magheggi, pratiche nelle quali è insuperabile.

Giorno 9 dicembre verrà espletato l’avviso pubblico per il conferimento di incarico di Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione dello Spoke Cetraro/Paola. Insomma si conferirà l’incarico di primario.

I partecipanti sono 16, ma sembra che i giochi siano fatti.

A presiedere la commissione della selezione sarà, come da norma, il direttore sanitario aziendale, dr. Francesco Giudiceandrea.

Voci ricorrenti vedono in pole position il candidato Adelchi Toscano, dirigente anestesista presso l’ospedale Careggi di Firenze, originario di Tarsia, per la sua datata “amicizia” con Madame Fifì che, com’è noto, fa il bello ed il cattivo tempo nella sanità della provincia di Cosenza insieme al suo consorte, Nicola Adamo.

L’avviso come si svolge? Come detto, la commissione selezionerà gli i candidati con un colloquio che dovrebbe giudicare i candidati e dichiararne l’idoneità.

Terminato tale lavoro, sarà, secondo norma, compito del direttore generale, alias Faccia di Plastica, altro cameriere di Madame Fifì (come tutti sapete) scegliere tra gli idonei, cioé il professionista a cui affidare l’incarico quinquennale di Direttore di Struttura Complessa.

Rien ne va plus, si dice in Francia, les jeux sont faits.

Scommettiamo che vince Adelchi? Tanto, anche se lo abbiamo anticipato, Madame Fifì non si farà nessun tipo di scrupolo. Lo sanno tutti che ha la faccia come il culo.