Cetraro, giovane accoltellato: un fermo dei carabinieri

Advertising

A Cetraro si apprendono maggiori particolari sulla brutta storia di stanotte.

Nel cuore della notte, al culmine di una lite davanti al locale notturno Green Park, il giovane Mario Gallo, figlio del messo notificatore del Tribunale di Paola e legato da vincoli di parentela con il consigliere regionale del PD Giuseppe Aieta, è stato accoltellato da un coetaneo.

Il ragazzo è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Cetraro, dove i medici hanno accertato che è stato raggiunto da tre coltellate: due ai glutei ma una all’addome. Il referto parla di “trauma pneumotoracico da arma da taglio”. Mario Gallo è stato stabilizzato e subito dopo è stato trasportato all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza dove si sta valutando se intervenire chirurgicamente. Dalle prime indiscrezioni il ragazzo non corre pericolo di vita.

Intanto, le indagini dei carabinieri hanno portato al fermo di un giovane, che si presume sia l’aggressore. Si tratta di Matteo Iorio.

Sono stati ascoltati anche alcuni ragazzi che erano presenti al momento della lite, sembra provocata da motivi passionali.

La colluttazione sarebbe iniziata con l’assalto di Iorio a Gallo, che si trovava in auto con una ragazza. Iorio ha iniziato provocando danni all’auto con un corpo contundente, poi ha preteso che Gallo uscisse ed è iniziata la colluttazione, al culmine della quale l’ha accoltellato.