Che fine ha fatto Pierpaolo Bruni?

Advertising

Prima di rallentare l’attività della redazione, per goderci anche noi due giorni di riposo, una domanda la voglio porgere a tutti voi.

In tutto questo gran casino che regna nelle procure: fughe di notizie a na lira, Pm asserviti al potere, inchieste taroccate e scippate, indagini insabbiate, processi pilotati, deputati mafiosi, sindaci mammasantissima; in tutto questo, che fine ha fatto il PM della DDA di Catanzaro Pierpaolo Bruni?

Si sa che il dottor Bruni è un uomo silente. Uno che sta lontano da giornalisti e microfoni. Una persona riservata, insomma. Ma questo suo silenzio, viste le situazioni di cui sopra, un po’ mi preoccupa. Il PM Bruni è un bravo magistrato al pari dei suoi colleghi di ufficio, che ha condotto tantissime inchieste contro i clan della ‘ndrangheta e non solo.

Lui è uno dei pochi magistrati che oltre ad arrestare malandrini, ha condotto indagini ed aperto inchieste contro il livello politico/mafioso che opera nella provincia di Cosenza. E sua è l’inchiesta sul voto di scambio politico/mafioso a Cosenza, Rende, e Castrolibero. Che come sappiamo si è arenata perché è stata appattata con uno scambio di “prigionieri”.

Io ti do un Occhiuto a te, e tu mi da un Magorno a me. Appattamento che qualcuno ha imposto un po’ a tutta la squadra della DDA di Catanzaro. E’ così che va, e né noi, e né nessuno ci può fare niente.

Dobbiamo ingoiare il rospo, far finta di niente ed andare avanti con la retorica della lotta alla mafia. Ma non è questo che volevo dire, purtroppo mi scappa sempre la penna ogni volta che scrivo della DDA. Volevo solo domandare, ma qualcuno ha notizie del dottor Bruni? Qualcuno lo ha visto? Solo per sapere come sta. Ed accertarci che è tutt’appò. Se puoi Pierpaolo fatti sentire che qui a Cosenza siamo tutti preoccupati.

GdD