Chi è il giornalista che attacca iGreco e prende i soldi dalla Sorical?

Advertising

La stampa di regime è come un clan esteso: tira in testa ai deboli o ai meno forti per proteggere (comunque) i forti e soprattutto per proteggersi.

Così capita che tutti i quotidiani cartacei e anche quelli on line decidono di non pubblicare ciò che il gruppo iGreco dice a proposito del “giornalista che ci attacca ogni giorno e che ha avuto un contratto da Sorical”.
Nemmeno il giornale di famiglia, “La Provincia”, ne pubblica il nome.

E allora proviamo a farlo noi, in attesa che qualcuno chiarisca come stanno le cose.

Più che fare il nome lanciamo un’ipotesi: potremmo benissimo telefonare a Luigi Incarnato, delegato da Palla Palla alla Sorical, e magari sentirci dire che non è vero. E allora, aggiriamo l’ostacolo.

Radio iGreco (non hanno una radio, almeno per ora, ma potrebbero sempre comprarla: bastano 10 posti letto in più…) riferisce che potrebbe trattarsi di Adriano Mollo da Fagnano Castello, caporedattore del Quotidiano del Sud.

Non si sa che tipo di contratto (diretto o indiretto) possa avere con la Sorical, visto che si tratta di società in liquidazione che non potrebbe spendere un euro. Però pare che in qualche modo sia possibile.

Fatto sta che iGreco “minacciano” di fare il nome del giornalista ma poi non lo fanno e che il giornalista più o meno ogni giorno li “attacca”, cogliamo l’occasione (non si sa mai con i tempi che corrono) per precisare che nella redazione di Iacchite’ non c’è nessun giornalista che prende soldi dalla Sorical e chiudiamo con una considerazione semplicissima.

Al di là di chi sia il “fortunato vincitore” del contratto con la Sorical, tutto questo mina ancora di più la credibilità di giornali che ormai nessuno compra più perché chiaramente asserviti al potere.

Con tanto di assegni. O contanti?