Ciao “Mastro” Tonino Gualtieri, pioniere di tutti i centauri calabresi

A distanza di poco più di un mese, un altro triste lutto per la famiglia Gualtieri e per tutta la città di Cosenza. Ieri ci ha lasciati Tonino Gualtieri, per tutti “Mastro Tonino”, pioniere e antesignano dei centauri calabresi, uno dei più grandi appassionati di motociclismo, maestro di vita in ogni senso. Aveva compiuto da poco 80 anni ma era malato da tempo. Raggiunge in cielo suo fratello Mario e la figlia Anna, che avevano lasciato la vita terrena rispettivamente ad aprile e a gennaio in un 2018 di grande tristezza per questa importante famiglia cosentina e per tutta la nostra città.

Ecco come ne tratteggiava l’impegno sportivo e agonistico circa un anno fa su una rivista specializzata il fratello Ottorino Gualtieri, al quale Tonino aveva trasmesso la passione per le moto ed in particolare per la marca “Ducati”. Così come alle figlie Anna e Raffaella, che hanno continuato anche loro la tradizione di famiglia occupandosi di vendita di moto e biciclette.Tonino Gualtieri è stato uno dei pochissimi velocisti calabresi degli anni Sessanta-Settanta con importanti vittorie nel Trofeo Cadetti e successivi passaggi tra Junior e Senior con brillante presenza sui più noti campi di gara nazionali, da Modena a Ospitaletto, correndo com MotoBi, Aermacchi e Ducati. Si era persino trasferito a Bologna con tutta la famiglia per essere immerso nell’ambiente sportivo. Tornato in Calabria al termine della carriera nel 1975, con una bella serie di coppe e medaglie, aveva preso l’agenzia Ducati contribuendo in varie forme alla diffusione delle moto bolognesi.

I funerali di Tonino Gualtieri saranno celebrati oggi alle ore 16,30 nella chiesa di San Vito Martire in via degli Stadi. Questo l’appello dei familiari: PREGHIAMO TUTTI I MOTOCICLISTI CHE VORRANNO AGGREGARSI AL CORTEO DI RECARSI PER LE 16 IN VIA DEGLI STADI. VORREMMO FAR TREMARE LE MURA DI CASA SUA…