Ciao Valeria, la commozione del quartiere di via Popilia. Domani il funerale

Advertising

Il quartiere di via Popilia piange Valeria Greco, la ragazza di 20 anni tragicamente scomparsa ieri pomeriggio per un maledetto incidente sulla statale 107 nei pressi dello svincolo di San Pietro in Guarano, prima della galleria.

Valeria stava andando a Camigliatello a bordo della sua Seat blu per comprare un paio di scarpe da un amico di famiglia. L’incidente è stato provocato dall’asfalto reso viscido dalla pioggia che ha tradito sia Valeria sia l’uomo, di 57 anni, che guidava il furgoncino bianco che si è scontrato frontalmente con la Seat.

Da ieri pomeriggio nel quartiere di via Popilia è andato avanti una sorta di tam tam. La notizia della morte di Valeria si è diffusa in un baleno. Il padre, operaio “tuta gialla” di Ecologia Oggi, è conosciuto e benvoluto da tutti ed ha avuto e sta avendo il conforto dei colleghi di lavoro e degli amici.

Valeria si era iscritta da un mese all’Università della Calabria e lavorava di sera alla pizzeria di Totò Trinni, sempre nel quartiere. Voleva pagarsi gli studi da sola, non pesare in nessun modo sulla famiglia. Valeria è sempre stata una ragazza indipendente e cercava di rendersi utile anche con le persone che avevano bisogno. Era una volontaria della Caritas ed era sempre in prima linea quando c’era da aiutare qualche famiglia in difficoltà. Domani sarebbe stato il suo compleanno.

Valeria adesso è con i genitori e con la sua famiglia.

Domani alle 15.30 il funerale nella chiesa di San Francesco Nuovo a via Popilia. 

Alla famiglia Greco Iacchite’ rinnova la sua vicinanza e il suo cordoglio.