Comitato Piazza Piccola al fianco degli occupanti di via Savoia

Advertising

Il Comitato Piazza Piccola esprime solidarietà e complicità  agli occupanti di via Savoia.

Ascoltando le risposte delle istituzioni e degli  organi preposti, rimaniamo sempre di più a bocca aperta: è allucinante pensare che a Cosenza l’illegalità sia accostata al comitato Prendocasa e a chi occupa per necessità.

Non ci entusiasma particolarmente catalogare in legali o illegali, le pratiche di chi vive i problemi abitativi, piuttosto crediamo che andrebbe valutato cosa sia oggettivamente  giusto e cosa, invece, sbagliato. Volendo usare lo stesso metro di giudizio del dott Mascherpa (dirigente regionale del settore casa), allora proviamo a porci delle domande.

Vivendo la realtà del centro storico, ci chiediamo, è legale, ma soprattutto, è giusto che ancora ad oggi tante persone continui ad abitare, non avendo alternative, in palazzi da cui furono evacuate?

E’ legale, è giusto vivere in case che presentano fratture, crepe e gravi danni ai tetti?  E’ legale, è giusto che per rientrare a casa si rischia la propria incolumità per colpa dei crolli?

E ancora, è legale ed è giusta la sparizione dei fondi ex Gescal per l’edilizia popolare?  E cosa dovremmo pensare dell’inchiesta che vede protagonisti molti funzionari ATERP per compravendita di immobili? E delle migliaia di euro regalati ai padroni di piazza Riforma?

È quindi evidente, che non sempre, anzi quasi mai, ciò che è legale coincide con ciò che giusto.

Conviviamo, ogni giorno, con tante forme di illegalità, che certo non possono essere distrutte attraverso leggi e misure repressive, ma piuttosto scavando alla radice del problema per capire e provare a creare prospettive di vita diverse e quindi rompere gli schemi.

Perciò , finché non si costruiranno nuove case e alloggi popolari, fin quando le liste di assegnazione resteranno bloccate, fintanto che non ci saranno risposte adeguate e sufficienti al contrasto dell’emergenza abitativa, sapremo da che parte stare e continueremo a lottare.

IL COMITATO PIAZZA PICCOLA A SOSTEGNO DI CHI OCCUPA!