Comitato Piazza Piccola: “Sul centro storico servono i fatti”

Advertising

SUL CENTRO STORICO BISOGNA CONCRETIZZARE

ll  6/12/2016 alle ore 17,00 il comitato Piazza Piccola ha incontrato i rappresentanti del Comune di Cosenza, incontro scaturito dalla autoconvocazione del tavolo da parte del comitato, in quanto il Comune di Cosenza tardava a convocarlo.

In premessa ci preme rendere noto che i due incontri svoltisi nell’ultimo mese, sono stati presieduti soltanto dal capo gabinetto, dal dirigente Converso, dall’assessore Caruso e dalla consigliera De Rose. La composizione citata sopra non soddisfa le richieste che portavamo nell’assise comunale del 24/10/. In quella data il consiglio comunale approvò un documento dell’assemblea popolare del centro storico che chiedeva l’apertura di un tavolo con Regione e Comune, che al momento non ha avuto seguito.

Sicuramente, l’interlocuzione e l’apertura del Comune, fanno ben sperare, ma ci troviamo di fronte a tavoli vuoti e non istituzionali, pertanto è stato chiesto nuovamente che si apra formalmente il tavolo interistituzionale sul centro storico e che gli incontri vengano verbalizzati. Il tavolo interistituzionale è stato promesso per i primi di gennaio da parte del capo gabinetto.

Al momento i risultati degli incontri avvenuti hanno visto la bonifica dei rifiuti della parte iniziale di corso Telesio, sono state apposte telecamere nei luoghi dove venivano abbandonati i rifiuti e l’apertura di una sezione dislocata del settore decoro urbano dei vigili urbani.

Nel corso dell’incontro si sono evidenziate le inadempienze, rispetto alle denunce fatte precedentemente, che il comune di Cosenza continua a prendere con leggerezza pur manifestando l’interesse a risolverle. Nello specifico si è chiesto qual è l’idea che il Comune ha per quanto riguarda il recupero e la messa in sicurezza del centro storico e quale pianificazione e progettazione si vuole attuare.

In conclusione si è chiesto che i lavori di progettazione che il Comune avvierà siano partecipati e che tengano conto delle richeste e esigenze che arrivano dai comitati dei residenti e che ci sia la massima trasparenza, e la possibilità di controllo popolare sui fondi.

Comitato Piazza Piccola