Corigliano, proteste a Cantinella: strade dissestate e accampamento vicino alla scuola media

Advertising

Comunicato stampa

Cantinella, l’SOS dei residenti: “Strade dissestate e accampamento nell’area Camera di Commercio-Scuola Media, il Comune intervenga”

“Può un’Amministrazione Comunale assistere in modo impassibile alla decadenza del proprio territorio, e nella fattispecie al degrado che avvolge, dalla viabilità all’ambito igienico-sanitario, una delle più importanti zone dello stesso? Non è possibile continuare ad accettare una simile situazione, chi di competenza deve intervenire al più presto”.

È questo l’accorato appello che proviene dalla popolosa frazione di Cantinella, un appello che ha il sapore dell’amarezza e della vibrante protesta. Al centro della pubblica denuncia, difatti, vi è lo stato di salute, a dir comatoso, nel quale versa il tratto di strada compreso fra i locali della Camera di Commercio e della Scuola Media fino all’annessa frazione Mandria del Forno, dove risiedono circa 60 famiglie.

“Giorno dopo giorno, a causa delle buche, o meglio dei crateri, che imperversano sul tracciato stradale, stiamo registrando notevoli danni alle nostre automobili. Nessun intervento di manutenzione – affermano da Cantinella – né, tantomeno, un minimo segnale d’attenzione in questa direzione. Nulla di nulla. La strada è quindi impraticabile e costituisce un vero e proprio pericolo, sia per i pedoni che per gli automobilisti.

Poi, come se tutto questo non bastasse, si registra una grande emergenza in materia di sicurezza per tutti e noi e per i nostri figli. Come testimoniano le foto, l’area dove insistono i locali della Camera di Commercio nonché la locale Scuola Media è stata letteralmente presa d’assalto da immigrati e senzatetto, allestendo un accampamento all’aperto che rappresenta una comprensibile fonte di preoccupazione e malessere per tutti noi. Come si fa ad accettare tutto ciò, come si fa a non intervenire anche per contrastare il degrado che regna in un’area dove appunto è presente la Scuola Media, che dovrebbe invece essere un’oasi di serenità e felicità per i nostri figli ed è invece divenuta ricettacolo di rifiuti d’ogni genere, erbacce e incuria?”.

“Auspichiamo pertanto – così concludono i residenti della zona compresa tra Cantinella e Mandria del Forno – adeguati e immediati interventi da parte dell’Amministrazione Comunale affinché la strada cessi di essere un colabrodo e tale accampamento sia sgombrato. Non escludiamo di attuare eclatanti forme di protesta qualora tali problematiche continuino a permanere nell’indifferenza generale”.

Corigliano Calabro, 28 ottobre 2017