Cosenza 2016, Presta: “Alleanze civiche per risolvere i problemi di tutti e non di pochi”

Advertising

Lucio Presta fa sul serio. Il manager cosentino non sta affatto sottovalutando la sua annunciata scesa in campo da candidato sindaco per Cosenza 2016. 

Non è un mistero che il PD gli stia facendo la corte, anche se Presta, a dire il vero, ha sempre rispedito al mittente gli abboccamenti che gli sono stati proposti. Non solo: ha chiaramente affermato che la sua idea di politica è diversa. Chiarendo che non parteciperà alle primarie del PD.

“Non è più tempo di equivoci – scriveva Presto sul profilo FB di Amocosenza -, due anni fa molti sorridevano della mia idea di Lista Civica, oggi tutti, anche candidati espressione della storia dei partiti, parlano di Civico, di cambiamento, di allontanarsi dai partiti. Ma non basta una mano di bianco per essere altro”. 

Già, è proprio così. L’ultimo commento di Lucio Presta sul profilo, all’indomani dell’assemblea del PD calabrese, è positivo ma mantiene fissati i paletti di cui sopra.

“Interessante dichiarazione durante assemblea di ieri del PD calabro

…”l’assemblea del PD auspica la costruzione di ampie alleanze civiche e progressiste..”.
Credo sia la strada giusta per ridare alla città nuovo slancio civico, culturale, risolvere problemi dei cittadini e non di pochi”. Insomma, niente partiti e niente amici degli amici.

Da domenica 6 a sabato 12 Lucio Presta sarà a Cosenza “per proseguire il lavoro di scelta candidati, incontro staff e girare la città per conoscere ogni angolo”.