Cosenza 2016, ricusata la lista del Cinghiale. Fuori anche “Hettaruzzu Hebdo”? Ammessa “Orgoglio Brutio”

Advertising

(ANSA) – COSENZA, 9 MAG – La commissione elettorale comunale di Cosenza ha ricusato la lista “Cosenza Popolare”, espressione del Nuovo Centrodestra, che appoggia la candidatura a sindaco di Enzo Paolini del Pse.
La decisione, già nell’aria da ieri, è stata notificata ai responsabili della lista che stanno valutando di presentare ricorso per il quale hanno tempo 3 giorni. L’esclusione è stata motivata col fatto che agli aspiranti consiglieri comunali è stato fatto firmare l’atto di accettazione della candidatura su moduli del 2011 che non contemplano le prescrizioni della legge Severino in materia di incandidabilità.

Ricusata anche la lista “Hettaruzzu Hebdo” che sosteneva la candidatura a sindaco di Vincenzo Iaconianni.
E’ stata ammessa, invece, la lista “Orgoglio Brutio” che sostiene la candidatura di Carlo Guccione, del Pd.

Questa l’agenzia Ansa di pochi minuti fa.

La lista “Hettaruzzu Hebdo” fa presente di non aver ricevuto nessuna comunicazione ufficiale al riguardo.