Cosenza 2016, tu chiamale se vuoi candidature di scambio/14.

Advertising

Con decreto numero 15 del 23 ottobre 2014 Mario Occhiuto nomina capo della sua segreteria alla Provincia il signor Roberto Ermanno Albano per la “modica” cifra di € 25.000 (venticinquemila) lordi annui.

Nulla di male. Il signor Albano (che non è parente del cantante e, purtroppo, neanche di Romina…), diplomato ragioniere, è stato a lungo l’amministratore di TEN (Teleuropa Network), insomma la televisione di famiglia di Mario il cazzaro. E Albano (senza Romina) era quello che procedeva ai pagamenti con assegni post-datati e agli incassi. E a tutti gli artifici contabili necessari per far quadrare i conti.

Roberto Ermanno Albano
Roberto Ermanno Albano

E non solo: il ragioniere Albano era già diventato da tempo sindaco di Rota Greca (è addirittura al secondo mandato!), roccaforte dei cazzari, pardon degli Occhiuto.
E’ persona di fiducia e per il suo capo farebbe tutto … e anche di più.

E per dimostrare la sua riconoscenza al sindaco-presidente, il buon Albano gli fa un regalino. O meglio lo fa al nipote del sindaco (il figlio della sorella), l’ingegnere Mirko Tucci, che viene chiamato a tempo determinato (un anno, ma ampiamente rinnovabile) al comune di Rota Greca. Dove, a quanto pare, svolge diverse funzioni. Non solo istruttore tecnico direttivo, incarico per il quale è stato assunto ma anche responsabile dell’ufficio tecnico…

Il cerchio si chiude, ovviamente, con le elezioni prossime venture. Il contributo di Albano alla baracca si concretizza con la candidatura nella lista “I Moderati” della moglie di Albano (non è Romina), tale Giuseppina De Fiore.

Scegliete voi se questa è corruzione elettorale o clientelismo o interesse privato o malapolitica… In rigoroso stile Occhiuto. Pardon, Mario il cazzaro. Che accusa gli altri di “corruzione elettorale” ma che della stessa “corruzione” ha fatto la sua ragione di vita.

Tu chiamale se vuoi candidature di scambio.