Cosenza, 50 grammi di coca nel borsello: arrestato un sorvegliato speciale

Advertising

Nella serata di ieri la Squadra Mobile di Cosenza e il Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale hanno arrestato in flagranza un 42enne, Ernesto Mele, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare nel pomeriggio dello stesso giorno, gli agenti, dati i precedenti dell’uomo, tra l’altro sorvegliato speciale, si sono recati nella sua abitazione per un controllo. Dopo poco tempo, Ernesto Mele è arrivato a bordo di un’auto condotta da un’altra persona, anch’essa nota alle forze per reati relativi a stupefacenti.

Alla vista degli agenti l’arrestato è sceso subito dall’auto lasciandovi a bordo il borsello. Cosa che non è sfuggita ai poliziotti che hanno subito fermato il mezzo nonostante il conducente cercasse di allontanarsi.

Eseguita una perquisizione al borsello all’interno è stato ritrovato un involucro in cellophane chiuso con del nastro adesivo e contenente circa 50 grammi di cocaina.

La perquisizione è stata poi estesa all’abitazione di Ernesto Mele dove sono state trovate due confezioni in cellophane contenenti stupefacenti e due bilancini elettronici di precisione. Dopo l’arresto l’uomo è stato condotto presso la locale Casa Circondariale su disposizione del Pm di turno.