Cosenza, adesso è crisi: la Casertana vince al “Marulla” (1-2)

Advertising

Adesso è crisi nera. Alla terza sconfitta consecutiva, il Cosenza di Giorgio Roselli ha bisogno di una bella lavata di testa. Anche perché il passo falso casalingo del “Marulla” contro la Casertana (1-2) avviene in circostanze quasi grottesche.

Dopo aver trovato con grande fatica il gol del vantaggio, la squadra di Roselli ha completamente mollato a livello mentale ed ha consentito una rimonta ai limiti dell’incredibile alla Casertana nel giro di sette minuti. Un vero e proprio “harakiri” come direbbero i giapponesi.

Un clamoroso calo di tensione che deve avere delle giustificazioni. Perdere con la Juve Stabia ci può stare ma lasciare i tre punti a squadre come Fidelis Andria e Casertana fa squillare un pericoloso campanello d’allarme per il futuro della squadra.

LA CRONACA

Il Cosenza è partito forte, con un gol annullato per dubbio fuorigioco a Statella dopo dieci minuti. Poi i campani hanno preso in mano le redini del gioco spingendo nella parte centrale della frazione senza però impensierire Perina.

Nel finale i Lupi hanno creato un’occasione con Filippini al 34′ (palla alta di un soffio) ma nient’altro di più e si è andati al riposo sullo 0-0.

Nel secondo tempo, il Cosenza intensifica gli attacchi. Al 18′ Filippini sfiora la traversa con una conclusione da posizione molto favorevole.

Al 22′ il vantaggio dei Lupi. Criaco dalla bandierina e capitan Caccetta salta più in alto di tutti e di testa mette a segno.

munSembra ormai fatta, la Casertana non pare avere la cattiveria giusta e i minuti scorrono.

Al 37′ D’Anna dalla distanza impegna Ginestra in un grande intervento.

Il veleno sta tutto nella coda. Al 40′ gran punizione di Ramos che si insacca sotto l’incrocio dove non può arrivare Perina.

E al 47′ la Casertana addirittura vince: Perina atterra Corano lanciato a rete e l’arbitro concede il penalty. Carlini spiazza Perina.

COSENZA-CASERTANA 1-2

COSENZA (4-3-3): Perina; Corsi, Tedeschi, Madrigali, Scalise; Mungo, Ranieri (22’ st Criaco), Caccetta; Filippini (36’ st D’Anna), Baclet (20’ st Gambino), Statella. A disp.: Saracco, Abatematteo, Bilotta, D’Anna, Capece, Collocolo, Cavallaro, Appiah. All.: Roselli

CASERTANA (4-3-1-2): Ginestra; Finizio, Rainone, D’Alterio, Pezzella; Carriero (32’ st De Marco), Rajcic (26’ st Taurino), Matute; Carlini; Corado, Orlando (23’ st Giorno). A disp.: Anacoura, Ramos, Bernardes, Coli, Ciotola, De Filippo, Fontanelli, De Filippo. All.: Tedesco

ARBITRO: Balice di Termoli

MARCATORI: 22’ st Caccetta, 40’ st Ramos, 47’ st Carlini (rig.)