Cosenza, al “Mariano Santo” ascensori in tilt: gravi difficoltà per i disabili

Advertising

Fonte: www.pillamaro.it

Ci tocca portare alla luce dei nostri lettori un bruttissimo caso di malasanità a Cosenza nella città dei Bruzi. Quello che sta accadendo al presidio del “Mariano Santo” ha davvero dell’inimmaginabile.

A lamentarsi, sono state alcune famiglie provenienti del Tirreno che con una certa frequenza raggiungono il presidio ospedaliero distaccato dall’ospedale dell’Annunziata.

Gli ascensori del “Mariano Santo” sono fermi dal 18 di settembre per manutenzione e i disabili e le persone costrette in carrozzina non possono accedere agli ambulatori.

Incredibile, tanto impensabile da sembrare quasi falso eppure è verissimo.

Gli ascensori, che sono due, del  “Mariano Santo” sono tutti e due in manutenzione.

In quello stabile ci sono diversi ambulatori situati al primo e al secondo piano: oculistica al primo e cure palliative al secondo.

Una famiglia ha denunciato di non poter far fare una TAC abbastanza delicata ed importante, ad una signora su carrozzina che non può usufruire dell’ascensore ed è costretta a rinviare sempre la visita.

I medici si sono offerti di portare in braccio la signora per le scale del Mariano Santo, ma la paura è tanta.

Eppure proprio i medici, spesso criticati, sono stati solidali con la famiglia in questione, invitando quest’ultima a denunciare a mezzo stampa la vicenda…

Vergogna!