Cosenza, avvocati ai ferri corti: Morcavallo non si arrende?

Advertising

Tra gli avvocati cosentini siamo ai ferri corti.

L’avvocato Oreste Morcavallo non si arrende alle dimissioni dei sette consiglieri dell’Ordine e sta facendo fuoco e fiamme per “surrogare” i dissidenti e mantenere il suo preziosissimo deretano sullo scranno più importante degli avvocati cosentini.

Secondo i dimissionari, il Consiglio è già decaduto.

L’articolo 28 comma 8 della legge numero 247 del 2012 (nuova normativa sul Consiglio dell’Ordine) recita testualmente: il Consiglio “cessa dalle sue funzioni se decade oltre la metà dei suoi componenti”.

Gli avvocati dissidenti ritengono che a loro va aggiunto anche l’avvocato Franco Locco, dimessosi circa un anno fa. Sono, dunque, 8 su 15 ad essere venuti meno e dunque decade ora l’intero Consiglio.

Morcavallo invece dice che si può surrogare…

Vedremo come andrà a finire.