Cosenza Berretti sfortunato a Messina (0-2): Trombino prende un palo e una traversa

Alfredo Trombino
Advertising

Brillante vittoria della Berretti del Messina contro un arcigno Cosenza.

In un “Celeste” ai limiti della praticabilità la squadra del tecnico Principato bissa la vittoria pre-natalizia ottenuta contro il Lecce battendo un Cosenza che aveva un miglior piazzamento in classifica e che può contare su una squadra il cui vertice alto è rappresentato da Trombino, attaccante dotato di gran fisico e molto pericoloso sotto porta.

I biancoscudati, puntellati con gli ultimi arrivi di mercato ed a cui mancava a centrocampo Bossa che ha seguito la prima squadra ad Ischia, inizialmente ribattevano colpo su colpo agli avversari e, dopo essere andati in vantaggio, impostavano la gara sulle ripartenze trovando, proprio in una di queste, grazie ad una potente performance di Damiano Lia sulla fascia destra, il raddoppio che gli garantiva la vittoria. Spettacolare anche la prima rete di Ardiri.

berretti-con-martina

La cronaca

Parte forte il Cosenza che si scaraventa in attacco ed al 2′ una palla contesa viene agganciata da Trombino che arriva al tiro, para a terra La Ferrara.

Al 3′ è la volta del Messina, Longo si procura una punizione sul vertice sinistro d’attacco, la sua trasformazione va fuori.

La partita è gradevole con le due squadre che si alternano negli attacchi, ma al 25′ Ardiri supera il cerchio di centrocampo e fa partire un gran tiro con traiettoria arcuata che sorprende il portiere Bellanza ed entra in rete tra mano e traversa.

Al 27′ i silani reagiscono e Fabbricatore va al tiro dal vertice sinistro dell’area, il diagonale però va fuori.

Al 32′ il Messina inizia a sfruttare bene il contropiede e stavolta è Scarbaci a sorprendere il portiere calabrese molto fuori dai pali e da quaranta metri, con la porta sguarnita, fa partire un pallonetto che batte a terra sulla linea dell’area piccola ed esce fuori sorvolando di poco la traversa.

Al 40′ il Cosenza potrebbe pareggiare, scatto di Fabbricatore sulla sinistra, il giocatore calabrese entra in area affiancato da Orlando, l’attaccante rientra sul destro per tirare ed Orlando lo strattona per la maglia provocando il calcio di rigore subito decretato dal signor Gemelli. Sul dischetto si porta Trombino che batte alla destra di La Ferrara proteso in tuffo, ma dove non arriva il portiere c’è il palo che respinge la conclusione del centravanti, la palla attraversa tutta la linea di porta e si perde dalla parte opposta dove la difesa sventa il pericolo.

Al 42′ Trombino cerca di rifarsi facendosi luce in area ed arrivando al tiro, ma La Ferrara chiude lo spazio sul primo palo mandando in angolo. Al 43′ il tentativo dal vertice dell’area è di Fabbricatore, palla a lato.

Mister Tortelli
Mister Tortelli

Nei primi dieci minuti della ripresa non succede nulla, il Messina si difende ed il Cosenza proteso alla ricerca del pareggio. I rossoblu cercano di stringere l’assedio ed al 20′ è Di Somma di testa a tentare la via del gol, para facile La Ferrara.

Al 34′ il Messina raddoppia quando Lia, partendo dalle retrovie, percorre tutta la fascia destra, inseguito inutilmente da un avversario, entra in area e quando Bellanza in uscita tenta l’intervento, l’esterno biancoscudato lo anticipa e mette al centro dove a Longo non resta che appoggiare la palla in rete.

Al 38′ la migliore occasione per il Cosenza quando, su un traversone da calcio d’angolo, Trombino colpisce di testa e La Ferrara con un colpo di reni manda sulla traversa ed in angolo. 

tratto da zonacalciofaidate

IL TABELLINO

MESSINA-COSENZA 2-0

Marcatori: 25′ pt Ardiri, 34′ st Longo

Messina: La Ferrara, D’Angelo, Mosca, Molino (40′ st Sturniolo), Aleo, Orlando (10′ st Saglimbeni), Lia, Ardiri, Scarbaci, Longo, Doddis (30′ st Penna). A disposizione: Raiti, Cuzzilla, Carrisi, Grillo, Tessadri, Pepe. All. S.Principato

Cosenza: Bellanza, Novello, Zuccarelli, De Luca, Di Somma, Canonaco, Bilotta, Collocolo (45′ st Tribulato), Trombino, Iudicelli (12′ st Stranges), Fabbricatore (33′ st Lacaria) . A disposizione: Abatematteo, Pisani, Mazza, Grosso. All. P.Tortelli

Arbitro: E.Gemelli di Messina