Cosenza, controlli dei carabinieri: 14 denunce, sequestrata una Smith&Wesson

Advertising

I Carabinieri della Compagnia di Cosenza, alle prime ore della mattina di oggi, hanno dato avvio ad un servizio coordinato a largo raggio sul Capoluogo Bruzio con oltre 30 uomini impegnati in attività di contrasto dei reati predatori, della detenzione ai fini di spaccio delle sostanze stupefacenti e dei c.d. furti di energia elettrica.

Tale attività, grazie all’esecuzione minuziosa di perquisizioni personali e domiciliari, ha permesso la denuncia a piede libero di 14 soggetti dei quali 5 per furto di energia elettrica continuata tramite alterazione del contatore, due per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed ancora i restanti per violazione degli obblighi della sorveglianza speciale o delle misure di sicurezza della libertà vigilata.

Decine sono stati anche i segnalati all’Autorità Amministrativa in quanto trovati in possesso di sostanza stupefacente che per quantità risulta essere detenuta per uso personale.

Infine, durante un controllo per il contrasto del furto dell’energia elettrica, all’interno di un box contatore di un condominio, i militari operanti hanno rinvenuto, avvolta in un pezzo di tessuto, una pistola Smith& wesson calibro 38, che al momento è stata sequestrata a carico di ignoti e per la quale sono tutt’ora in corso accertamenti.