Cosenza, Del Giudice e i (suoi) manichini impiccati: polemiche sul web

E’ apparso in rete nel pomeriggio del 20 gennaio a cura del consigliere comunale e provinciale di Cosenza Sergio Del Giudice, un post dalle caratteristiche a dire poco violente, nel quale appare il seguente messaggio: “Ho comprato 33 corde per il 26…mi raccomando agli Odiatori NON MANCATE…”.

Nelle immagini poste a corredo, il consigliere Sergio Del Giudice, appare insieme ad un gruppo di persone tra le quali il sindaco della città di Cosenza Mario Occhiuto.

Sempre nella stessa immagine, composta da tre fotografie, ne compare una raffigurante tre manichini impiccati. Questa immagine, fa comprendere a cosa servirebbero le 33 corde. I Cattolici del Movimento Noi si chiedono se pubblici amministratori possano pubblicare in rete, ove dovrebbero essere di esempio alla comunità, post incitanti alla violenza. Ci si chiede inoltre, come sia possibile che anche il sindaco Mario Occhiuto appaia in questo post, che, in rete, ha suscitato clamore e commenti censori. Chiediamo all’Autorità Giudiziaria competente, di volere disporre le opportune indagini, atteso il fatto che il consigliere Sergio Del Giudice ha condiviso il post ponendolo a conoscenza di altre 82 persone.

PS: il post è stato rimosso (o quantomeno non compare più sulla bacheca del soggetto). Non sappiamo se dallo stesso lecchino o dall’autorità giudiziaria.