Cosenza, due giorni di iniziative a “La Casa degli Ultrà”

Cosenza: due giorni di iniziative a “La Casa degli Ultrà

Nella partita contro il Lecce, giocata lo scorso marzo, abbiamo esposto lo striscione “Erdogan assassino #defendafrin”. Abbiamo voluto manifestare la nostra solidarietà al popolo curdo che resiste ai bombardamenti, alle torture ed all’invasione militare turca. A sventolare sui gradoni della Curva Sud è stata anche la bandiera con il volto di Ocalan, leader curdo colpito dalla repressione, cittadino onorario di Cosenza.

Abbiamo comunemente deciso di dare seguito a tutto ciò, organizzando un’iniziativa che ha l’intento di dimostrare attivamente vicinanza alla resistenza del popolo curdo

Oggi, giovedì 19 aprile, dalle ore 18:00,invitiamo tutti a tutte a raggiungere “La Casa degli Ultrà” per la proiezione del documentario “Yesil Kirmizi”. A seguire dibattito con la comunità curda cosentina e cena sociale.

“Yeşil Kırmızı” racconta una storia che parla di calcio dentro un conflitto armato nella città di Amed (Dyiarbakir): nella stagione 2015-2016, per la prima volta, la squadra Amedspor di Diyarbakir si è qualificata ai quarti di finale della coppa turca; hanno sfidato squadre di prima classe senza sconfitte, fino all’incontro finale con il Fenerbahce, da cui è stata eliminata.Domani, venerdì 20 aprile, invece, coloreremo la città insieme ai writers che si impegnano a rendere meno grigi i muri dei nostri quartieri. L’appuntamento è alle ore 17:00 presso “La Casa degli Ultrà” per:

-Live Painting

-Live Music

-Live Dj set

Durante la giornata, all’insegna dell’aggregazione giovanile e dell’hip hop, ci sarà anche l’esibizione della crew CVK.

La Casa degli Ultrà