Cosenza, espulso cittadino tunisino: era accusato di terrorismo

Advertising

K.R.B.C., un extracomunitario tunisino di 35 anni, già indagato per il reato di associazione con finalità di terrorismo anche internazionale è stato espulso dal territorio nazionale.

La decisione è stata presa dal prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomaosu proposta del questore Luigi Liguori. È stato inoltre adottato il conseguenziale provvedimento questorile di accompagnamento presso un Centro di identificazione e espulsione.

Dopo le formalità di rito, curate dall’Ufficio Immigrazione ed il vaglio da parte degli operatori della Digos, il cittadino tunisino, pur assolto per il reato di cui sopra, è stato accompagnato da personale della Questura di Cosenza presso il Cie di Caltanissetta perché comunque entrato nel territorio nazionale clandestinamente.