Cosenza, furto alla scuola “Pingu’s English”

Advertising

In genere il lunedì non è un giorno che amiamo.

Ma quello della signora Maria Chiara Vulcano titolare della scuola “Pingu’s English Cosenza”, è da dimenticare. Un lunedì amaro, ieri 24 ottobre, si è presentato ai sui occhi, quando si è recata, come fa da due anni a questa a parte, al proprio lavoro.

La sorpresa è di quelle che ti mettono in crisi, specie se hai investito tempo e denaro a costruire il tuo progetto. Ignoti, presumibilmente nella notte tra sabato e domenica, hanno scardinato le porte delle sua scuola e una volta dentro hanno fatto razzia di ogni cosa.

scuola1Mancano all’appello 4 pc touch e tre televisori 32 pollici.

Ma i ladri non si sono fermati alla razzia, hanno provocato anche danni alle pareti, alla saracinesca e alla porta di ingresso.

Una volta finito, i ladri si sono premurati di richiudere tutto con “garbo”. Ed indisturbati sono scivolati via.

Ovviamente la signora, non appena ha fatto la brutta scoperta, ha subito chiamato i carabinieri, che dopo il sopralluogo di rito hanno avviato le indagini. Un brutto colpo per chi come la signora Maria Chiara vive del proprio lavoro. Specie se arriva proprio quando la scuola è nel pieno delle sue funzioni.

C’è da sperare che qualcuno la notte del furto abbia sentito qualcosa e possa dare agli investigatori le giuste indicazioni per risalire ai colpevoli e recuperare il maltolto.