Cosenza, giovedì 28 luglio si insedia il consiglio comunale

Advertising

Giovedì 28 luglio la seduta di insediamento del nuovo consiglio comunale e il giuramento del sindaco

Si insedierà giovedì prossimo 28 luglio, alle ore 17.00, nella Sala delle Adunanze del Consiglio Provinciale, il nuovo consiglio comunale di Cosenza che vedrà anche il giuramento del sindaco Mario Occhiuto.

Altri importanti adempimenti si consumeranno in questa prima seduta della seconda consiliatura Occhiuto: la comunicazione da parte del primo cittadino della nomina dei componenti della Giunta, l’elezione del Presidente del consiglio comunale e dei due vicepresidenti, eventuali surroghe di consiglieri comunali.

Infine, si dovrà procedere all’elezione della Commissione Elettorale Comunale ed alla nomina di due consiglieri comunali quali membri della Commissione per l’aggiornamento degli elenchi dei giudici popolari.

Eventuale seconda convocazione, venerdì 29 luglio alla stessa ora.

Di seguito l’OdG:

  • Insediamento del Consiglio – Esame della condizione degli eletti a norma del capo II – titolo III – parte I del testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, emanato con decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 – Convalida del Sindaco e dei Consiglieri eletti sotto il profilo della insussistenza delle cause di ineleggibilità e delle condizioni di incompatibilità. Surrogazioni a norma del secondo comma dell’art. 64 e del primo comma dell’art. 45 del citato testo unico, e conseguenziali convalide – Giuramento del Sindaco (art. 50, comma 11, del t.u.o.e.l. n. 267/2000);
  • Elezione del Presidente del Consiglio comunale ai sensi dell’art. 19 dello Statuto e degli articoli 1, quarto comma, e 3 del Regolamento del Consiglio comunale;
  • Elezione dei due Vice Presidenti del Consiglio comunale;
  • Comunicazione della nomina dei componenti della Giunta (art. 46, comma 2, del t.u.o.e.l. n. 267/2000);
  • Elezione della Commissione Elettorale Comunale (articoli 12 e 13 del testo unico delle leggi per la disciplina dell’elettorato attivo e per la tenuta e la revisione delle liste elettorali, approvato con d.P.R. 20 marzo 1967, n. 223, e successive modificazioni introdotte dall’articolo 26 comma 3, della legge 24 novembre 2000, n. 340, dall’articolo 10  comma 3, della legge 21 dicembre 2005, n. 270  e dall’articolo 3-quinquies,  comma 2 del decreto-legge 3 gennaio 2006, n. 1, aggiunto dalla legge di conversione 27 gennaio 2006, n. 22);
  • Nomina di due Consiglieri comunali quali membri della Commissione per l’aggiornamento degli elenchi dei giudici popolari