Cosenza, i palazzinari non pagano le tasse: mancano 4 milioni

Advertising

Evasione degli oneri di urbanizzazione: la Commissione consiliare Urbanistica chiede all’Amministrazione l’istituzione di una task force

La Commissione consiliare Urbanistica, presieduta dal consigliere Davide Bruno, riunitasi nel pomeriggio di oggi, ha chiesto, all’unanimità, al sindaco Mario Occhiuto e all’Amministrazione comunale, l’istituzione di una vera e propria task force per una verifica attenta e puntuale dell’evasione degli oneri di urbanizzazione, atteso che la situazione attuale penalizza fortemente le entrate del Comune, impedendo, di fatto, che le somme non riscosse vengano reimpiegate per l’offerta di servizi importanti alla  cittadinanza.

“Dal lavoro della Commissione Urbanistica che ha dedicato alla trattazione del tema diverse sedute, operando un vero e proprio monitoraggio delle posizioni dei diversi obbligati  è emersa – è stato sottolineato nella riunione di oggi – una situazione di evasione, tra mancato pagamento degli oneri di urbanizzazione e degli altri oneri previsti per la concessione di permessi a costruire, pari, secondo una prima sommaria analisi, a più di 4 milioni di euro, cifra probabilmente destinata a crescere.

Una situazione – è stato precisato – che si trascina dal 2005 e che è arrivata fino ad oggi. Quel che più disorienta – ha fatto rilevare la Commissione – è che ad evadere gli oneri non sono tanto i comuni cittadini che si rivolgono all’Amministrazione per edificare la loro casa, ma imprese, anche di una certa consistenza e solidità economica, che hanno utilizzato strumenti urbanistici importanti senza corrispondere al Comune quanto previsto dalla legge.

In diversi casi, inoltre, non sono state neanche rispettate le convenzioni stipulate tra imprese e Comune per la realizzazione di opere al servizio della collettività. Lo scopo dell’istituzione della task force è dunque quello di sottoporre a verifica le singole situazioni per pervenire in tempi brevi al recupero di quanto è stato evaso e ad accertare se quanto pattuito nelle convenzioni tra Comune ed imprese sia stato rispettato.

Quella della lotta all’evasione degli oneri di urbanizzazione è una delle condizioni imprescindibili per consentire alle casse comunali di poter respirare e di reimpiegare le risorse recuperate in direzione dell’attivazione o del miglioramento di servizi di pubblica utilità”.

La Commissione Urbanistica continuerà nel lavoro di analisi intrapreso, mantenendo alta l’attenzione affinché il percorso suggerito giunga a compimento.

Ufficio stampa

Comune di Cosenza