Cosenza, il sogno continua. 2-0 alla Samb: in semifinale c’è il Sudtirol

Il Cosenza vola in semifinale nei playoff per la Serie B (dove troverà il Sudtirol) espugnando con pieno merito il Riviera delle Palme e battendo per 2-0 una Sambenedettese della quale ha disposto a suo piacimento. Una disarmante prova di forza della squadra di Piero Braglia superiore a livello fisico, tattico e psicologico rispetto agli avversari. La vittoria è maturata con un gol per tempo.

Tutto è diventato più facile dopo il gol a freddo di Mungo al 7′. Il fantasista ha finalizzato al meglio una splendida ripartenza di Okereke rifinita poi da Tutino con un perfetto assist per l’arrembante “codino” rossoblù, che dal limite dell’area ha trovato l’angolino. La replica della Samb in pratica non è mai arrivata e il Cosenza non ha mai sofferto, neanche quando al 19′ Palmiero ha sbagliato uno stop in area e ha liberato involontariamente al tiro Miracoli, che non ha trovato la porta. Un altro mezzo brivido in chiusura di tempo, al 44′, per un tiro di Bellomo finito sull’esterno della rete e poi nella ripresa il dominio totale dei Lupi, notevolmente più freschi sotto il profilo atletico. La partita l’ha chiusa al 76′ Tutino, guadagnandosi un calcio di rigore per atterramento di Perina. Dal dischetto Baclet non ha perdonato e così la pratica Samb è stata chiusa quasi col minimo sforzo.

Adesso il Cosenza viaggia ancora alla volta di Bolzano dove mercoledì 6 giugno giocherà la gara di andata della semifinale sul campo del Sudtirol. La gara di ritorno si giocherà domenica prossima 10 giugno.

Delirio allo stato puro per gli 800 ultrà cosentini che hanno raggiunto il Riviera delle Palme: incitamento continuo ed incessante e grandissima festa allo scadere con balli, canti e cori all’insegna del più genuino entusiasmo. Al settimo cielo il presidente Guarascio, che non avevamo mai visto così “scapigliato” e “descamisado”. Complimenti di vero cuore a tutti!

SAMBENEDETTESE-COSENZA 0-2SAMBENEDETTESE (3-5-2) Perina; Conson, Miceli, Patti (80′ Tomi); Rapisarda, Gelonese, Bove (56′ Esposito), Marchi, Valente (80′ Stanco); Bellomo, Miracoli (88′ Di Massimo) A disp. Raccichini, Ceka, Mattia, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, Filoia, Aridità All. Moriero

COSENZA (3-5-2) Saracco; Idda, Camigliano, Dermaku; Corsi, Bruccini, Palmiero (82′ Loviso), Mungo (69′ Calamai), D’Orazio (82′ Ramos); Okereke (56′ Baclet), Tutino (82′ Perez) A disp. Zommers, Pasqualoni, Boniotti, Trovato, Pascali, Braglia All. Braglia

TERNA Arbitra Alessandro Prontera di Bologna, coadiuvato dagli assistenti Lorenzo Biasini (Cesena) e Luca Bianchini (Cesena). Quarto ufficiale: Nicolò Cipriani (Empoli)

MARCATORI 7′ Mungo; 76′ Baclet (rigore)

NOTE 10.187 paganti